mangiare bene .... per vivere meglio
 
                       Biologico - INTEGRALE - ARTIGIANALE
    
                                            LA TUA BIO SPESA SFUSA IN UN CLICK
 
MICRONUTRIENTI
I micronutrienti sono sostanze che vengono assunte in quantità molto piccole, ma che sono essenziali per il mantenimento di diverse funzioni fisiologiche. Le due principali categorie di micronutrienti sono: 

le vitamine, sostanze che non possono essere sintetizzate dal corpo umano e devono quindi necessariamente essere assunte tramite gli alimenti. Esse sono necessarie per lo svolgimento del normale metabolismo, in quanto agiscono principalmente come coenzimi (cioè sono indispensabili per il funzionamento di alcuni enzimi necessari per alcune funzioni cellulari). 

- i sali minerali, in particolare il calcio (costituente delle ossa e dei denti, importante per il funzionamento dei muscoli e dei nervi), il fosforo (anch'esso componente delle ossa), il ferro (componente fondamentale dell'emoglobina del sangue), il magnesio (importante per i muscoli, il cervello e il sistema immunitario), il potassio (fondamentale per la trasmissione degli impulsi nervosi e il funzionamento dei muscoli, in particolare per il muscolo cardiaco), lo zinco (coinvolto nella funzione di molti enzimi e nella guarigione delle ferite), il cromo (importante per l'azione dell'insulina). 
La carenza di micronutrienti nella dieta porta a lungo termine a situazioni patologiche, a volte riconosciute come specifiche malattie: ad esempio la pellagra causata dalla carenza di niacina, lo scorbuto causato da carenza di acido ascorbico, l'anemia da carenza di ferro o l'osteomalacia da carenza di calcio e vitamina D.

- gli oligoelementi, elementi chimici presenti solo in tracce nell'organismo umano, in genere rilevati da studi dell'ultimo quarto del ventesimo secolo per l'evoluzione delle tecnologie analitiche. Il reale fabbisogno di questi elementi non è sempre stabilito né appurato, e molti autori li considerano in gran parte inessenziali. Si tratta di apporti giornalieri dell'ordine dei microgrammi o anche meno. In alcuni casi si tratta di metalli estremamente tossici, anche a basse dosi e spesso soggetti ad accumulo nell'organismo, per cui il reale dosaggio non deve essere banalizzato. Sono molto più frequenti i rischi da sovradosaggio e contaminazione ambientale. Gli oligoelementi si possono a volte suddividere in elementi traccia ed elementi ultra-traccia.

Home      Bottega on-site      Info alimenti      Franchising      CornerPoint     Contatti                Bottega on-line